Pagine

Loading...

venerdì 15 luglio 2016

ABBI FEDE - MESSAGGIO DAL PADRE




Sono libero dalla rabbia 
Non ho niente da temere Quando non riesco ad avere ciò che voglio non me la prendo, perché il mio desiderio è soltanto una preferenza, non più un’esigenza, quindi non ho paura di non ottenerlo.


Non mi arrabbio quando gli altri non fanno ciò che desidero, perché non ho bisogno che facciano o non facciano una determinata cosa
Non mi arrabbio quando qualcuno non è gentile con me, perché non ho bisogno di essere trattato gentilmente
Non mi arrabbio se una persona è crudele con me, o cerca di farmi del male, perché so che non posso essere danneggiato
Non mi arrabbio neppure se qualcuno cerca di uccidermi perché non temo la morte
Ho trovato la pace interiore
La presenza o l’assenza di una persona , di un oggetto, di un luogo, una situazione non possono influenzare il mio stato mentale. Anche se è difficile da accettare ho imparato una cosa
C’è perfezione in ogni cosa, mi sforzo di vederla 
Vedere la gloria anche nella tragedia, nella morte o nella violenza
So che sembra impossibile eppure se si riesce a raggiungere la consapevolezza di Dio è possibile
“Non temere. Io sono con te” 
Questo è ciò che Dio ha da dire a chi si trova ad affrontare una tragedia . Nei momenti più bui io sarò la vostra luce, il vostro conforto, la vostra forza. Perciò, abbiate fede! 
Io sono il vostro pastore. Nulla vi può mancare. Su pascoli erbosi vi faccio riposare, in acque tranquille vi conduco.
Ristoro la vostra anima e vi guido lungo il giusto cammino per amore del Mio nome.
E anche se camminate lungo la valle dell’Ombra della morte, non temete alcun male, perché io sono con voi. Il Mio bastone vi sosterrà.
Felicità e grazia vi saranno compagne per tutti i giorni della vostra vita, e dimorerete nella Mia casa e nel Mio cuore per l’eternità. Ogni cosa che vivi è voluta da me
Non cercare il riconoscimento degli uomini, ma sappi che hai il mio di riconoscimento, il più alto , il vero e supremo che comprende la tua elevazione 
E’ nelle cose nascoste il vero potere, il governante deve rimanere occulto affinché non venga ostacolato il suo operato
Perdona i limiti altrui , perdona i limiti tuoi 
Sei figlio dell’Altissimo, Figlio del Reggitore del sistema solare, esulta della tua discendenza divina ed eleva nel silenzio le altre mie emanazioni dimentiche .

Il canto dell'amore

Nessun commento:

Posta un commento